Passa ai contenuti principali

Post

Post in evidenza

tappati le orecchie!

Lo ammetto, a volte lo faccio. 
Lo faccio materialmente e psicologicamente.
Lo faccio quando Beatrice strilla. Sì, perché lei STRILLA, urla. Con il tempo (sono solo 5 mesi, lo so, ma l'ho capito osservandola e ascoltandola) ho capito che non sempre piange per fame o perché ha doloretti, o per stanchezza. Spesso piange solo per essere ascoltata e presa in braccio. Perché non regge la posizione passeggino o altra che non sia tra le braccia di qualcuno (generalmente quelle materne) per più di un tot di minuti.
Urla quando siamo in auto, appena la poggio nel seggiolino. Urla. E se dico urla, credetemi, sono proprio urla!
Avete presente quei bambini che si buttano per terra in preda a un momento di disperazione - o capriccio - tra gli sguardi attoniti dei passanti e il senso di impotenza dei genitori? quei bambini alla cui vista tu esordisci dentro te "il mio non sarà mai così!". Ecco, Bea urla così. Si capisce perché ha un tono diverso, stridulo, alto, acuto...insomma, si capisc…

Ultimi post

Colpita ma non totalmente affondata

Una pioggia di pensieri

Natale, regali, autopromozione

Conciliazione (che bella parola) famiglia - lavoro

Ballerina. L'abbiamo visto, c'è piaciuto. L'abbiamo rivisto e lo rivedremo ancora.

Vacanze nei family hotel

messaggi di aiuto

Allattamento parte 2

Allattamento: sta andando bene, ma così bene, che non me la tolgo più di dosso

Nostalgia canaglia