venerdì 1 settembre 2017

messaggi di aiuto


io, io sono una donna forte! io non ho bisogno di nessuno! io me la so cavare da sola! due bambine? e che ci vorrà! <<Pronto? mamma? non è che verresti a trovarci? Sai, a Marta farebbe molto piacere...>>.

Tutto questo per dire che, in questa seconda gravidanza, ho capito che il trucco per non crollare e cadere è...chiedere una mano!
Banale, vero?
Non è approfittarsene. E' spirito di sopravvivenza.
Non so chi avete voi vicino - approposito, massima stima per le famiglie che si trasferiscono fuori dalla loro città di origine e che "producono" bambini senza l'aiuto di mamma e papà -, ma qui abbiamo la fortuna di avere, in un raggio di massimo 10 km, nonni materni e paterni.

A differenza della prima gravidanza, mi son ritrovata a alzare la cornetta, o semplicemente a rispondere Sì, lo voglio ogni qual volta mia mamma mi chiede "Hai bisogno di una mano?". Vabbe', ogni ogni volta proprio no, spesso sì.
Poi 'sta storia dell'allattamento all'inizio mi è sfuggita di mano: allattamento a richiesta, ok, ma Bea era un continuo richiedere. Ora i tempi tra una poppata e un'altra si stanno dilatando, per fortuna. Riesco a avere le mani libere per mezzora di seguito. A questo aggiungete che ho accettato un paio di commissioni a una settimana dal parto, per cui o mandavo un S.O.S., o a quest'ora sarai stata ricoverata per esaurimento, e le bimbe tolte alla loro mamma per pessime condizioni igieniche loro, della casa, della madre stessa.

Ho capito ancora di più che, se fossi ricca, vorrei avere a casa una persona solo per cucinare, o una che mi portasse cibi pronti e facesse la spesa di ciò che serve quotidianamente, per evitare di aprire il frigo e scoprire che "Toh! manca la frutta...toh! manca il formaggio...toh! mancano verdure, affettati, latte, ecc...".

E quindi, in cambio di questi aiuti - che, diciamocelo, erano anche finalizzati a rendere felici i nonni, i quali senza vedere le nipotine non sanno stare, soprattutto quando le nipotine misurano cm 60, pesano quasi 6 kg, iniziano a fare le ruffiane davanti agli sguardi innamorati della gente - dicevo, in cambio di questi aiuti, ho sopportato a denti stretti mio padre che al cospetto di un neonato diventa un uomo mieloso e di burro, cambia tono di voce, parla in silenzio sussurrando teneri versetti (probabilmente abbassa il tono della voce perché sa che io lo prenderei in giro), lui che con noi figlie femmine raramente (se non mai) era tenero e delicato.
Ho concesso a mia madre di aiutarmi coi servizi domestici; potrà sembrare un'assurdità...hai concesso? se però pensate che non mi piace affatto - e lei lo sa - che si metta a pulire casa mia perchè mi dispiace farla stancare, allora sì, ho concesso.
Alla fine di tutto ciò, w i nonni!w gli aiuti miracolosi di chiunque!
Non fate le dure se qualcuno vi porge una mano, se potete prendetevi anche il braccio, con moderazione e chiedendo sempre. Tra un po' ci aspetta un trasloco: nonni, preparatevi! ahah!

SalvaSalva

4 commenti:

  1. I nonni sono fondamentali, io senza mia madre non saprei come fare, non solo si occupa dei bambini nel pomeriggio ma ogni tanto fa pure una capatina a casa mia per sistemare il caos e già che c'è si porta pure a casa sua quello che c'è da stirare....non la chiamerei Ipernonna altrimenti, di contro chiudo gli occhi sul cioccolatino regalato alle sette di sera e sui continui giochi che approdano a casa mia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, anche qui le nonne mi hanno aiutata con lo stivaggio, in loco o a casa propria, :-P
      Chiudere un occhio sui regalino? praticamente dovrei stare sempre con gli occhi chiusi, ahah!

      Elimina
  2. Con questa seconda gravidanza anche io ho imparato le stesse cose, anche perché, con i gemelli, non potrei fare altrimenti!!! Certo, non posso dire di chiedere a cuor leggero, però. Mi sento sempre in colpa e forse la difficoltà estrema a muovermi e/o sopravvivereer più di 24 ore senza aiuti è l'aspetto che davvero detesto di questa doppia maternità, perché mi fa sentire legata ed impotente. Tuttavia, in fondo, è un buon insegnamento. Fai bene a chiedere!!! Quanto all'allattamento, io rimango sul misto per puro spirito di sopravvivenza e quando mi hanno invitata a passare all'allattamento esclusivo questa volta li ho mandato a stendere senza remore: che provino loro con due!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, diciamo che con una allattare è più semplice...già solo con lei mi sembrava, all'inizio, di vivere in topless e con un'appendice alla retta, immagino con due! mi son detta che resisterò fino ai 6 mesi, per fortuna il biberon lo prende, non lo schifa totalmente, magari non sarà così difficile toglierle il mio latte...forse sarà più difficile toglierle la coccola, visto che non prende ciuccio e chiede il seno spesso solo per addormentarsi. Anche io non chiedo a cuor leggero, devo far forza contro me stessa, ma a volte serve tanto

      Elimina

Copyright © gab. All Rights Reserved.
Blogger Template by The October Studio