Passa ai contenuti principali

27 e 30...giocateli!

Ho tante cose da dire (alcune sicuramente le dimenticherò)...cerchiamo di organizzare i pensieri...dunque
...........................................................................
Tanto per cominciare, da oggi 
siamo ufficialmente usciti dal capitolo pannolini!!! le case "pannolinesche" non vedranno più la nostra faccia: non più una giovane (dai lasciate che mi definisca così) mamma bassina, in tenuta sportiva e pupa, bassina anche lei - ma solo per l'età - dai boccoli biondocenere, che tocca TUTTO, davanti a un graaaande scaffale, a scegliere la taglia giusta, a confrontare prezzi, a cercare di risparmiare senza sottovalutare la qualità...a guardare in silenzio i pacchi in questione ragionandoci su:
G:" hmmmmm....sì....il prezzo è conveniente, sono in offerta...ma fammi vedere un po', quanti sono questi? 20...hmmmm...quelli lì costano un po' di più ma sono 22...forse allora conviene di più questa marca...fammi pensare...questi più questi...proviamoli entrambi...quanto cavolo costano!"
M:" fammi toccale un po'...hmmm...questo pacco è popio molbido! e questo....hmmm...pule questo...pelò pesa di più...non ce la faccio a poltallo...maaaammma! mi aiuti?"

Fine Fine FINE!

però adesso lo scaffale sopra citato ci vedrà perchè andremo ad acquistare i "Teli da lettino"! stanotte, inaugurazione, tutto asciutto! lo so, un giorno non è come un altro, una pipì non è come un'altra pipì, un bambino non è come un altro bambino, una mamma...è come tutte le altre mamme!!! ;-)
In ogni caso: ansia da (spesa dei) pannolini...via!

***************************

Tre giorni fa, il


è stato il mio 35° compleanno. Mi piace il numero 35...mi piaceva anche il 25...il 15...il 5 non ricordo assolutamente. Festeggiamenti in famiglia ristretta: io Franc. e Marta. Franc. era casualmente libero (periodo intenso, lavorativamente parlando, in casa aiello...mi sa che le ferie - non le vacanze, le ferie! - quest'anno non ci sfioreranno).
Decidiamo di andare a mangiare a Polignano a Mare: trattoria di mare (e beh...banale). La nana ha gradito, anche se ha mangiato poco...anche noi abbiamo gradito e gli antipasti ci son bastati a placare la fame (per fortuna, perchè la miss era arrivata al limite della sua e nostra pazienza).
Cena flash, ma piacevole.
Al rientro...mi ritrovo all'improvviso con un regalo inaspettato! uno di quelli che non penseresti mai di ricevere il giorno del tuo 35° compleanno, soprattutto che non penseresti mai di ricevere da tuo marito, se il marito in questione è il mio (soprattutto questo punto...ehi, ma quante parentesi uso? peggio degli asterischi alle scuole superiori).
Insomma...no, non scriverò cos'è...anche se non lo è, mi sembra una cosa un po'...come dire...intima...non so spiegare...ma il come, il perchè, i sentimenti...non so...credo verrebbero offuscati dal regalo in sè, per cui...:-)

Commenti

  1. auguri in ritardo
    alessandra innocenti
    withandwithin

    RispondiElimina
  2. Auguri cara! Ti ha regalato un anello???

    RispondiElimina
  3. auguri in ritardo allora! E viva la fine dei pannolini!!!

    RispondiElimina
  4. Buon compleanno! allora.
    Baci alla pupetta, me la immagino adorabile ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!!! beh, sì...un po' lo è...:-) parola di mamma (da prendere con le pinze, eheh!)

      Elimina
  5. Allora tanti auguri in ritardo!! Giugno è un mese bellissimo per festeggiare i compleanni!da me lo spannolinamento sta andando malissimo:-(( forse non è ancora arrivato il momento giusto per il mio gnappetto. che continua a pisciettare ovunque....ci riproverò in puglia! un bacio e buona domenica

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!!! allora...attendiamo le pipì dello gnappetto! :-)))

      Elimina
  6. :-) il regalo è un vero mistero (ma scommetto che non era strano quanto quello che V. ha fatto a me!! :-P), comunque augurissimi!
    anche noi siamo fuori dalla fase pannolino, lo mettiamo solo di notte (lo stesso pannolino per tre o quattro notti perchè è sempre asciutto) ma credo sia ora di togliere anche quello. tanto più che è caldissimo nelle nostre camere!! ora però spiegami cosa sono i teli da lettino, così forse trovo un'alternativa all'incerata chilometrica che devo comprare domani!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, strano no...solo...non me lo sarei mai aspettato...non credevo fosse tipo, lui!
      io ho scartato l'incerata perchè pensavo potesse far sudare troppo...una cosa di plastica sotto le lenzuola...mi ricorda quella che c'era nel letto d'ospedale, quando ho partorito, e ricordo anche i bagni di sudore che mi son fatta. I teli sono...dei teli (ahaha!). Li ho comprati da "Io bimbo" (grande negozio per bambini in franchising...credo sia un po' in tutta italia): il commesso mi ha detto che si usano di solito sul fasciatoio (sono 60x60) ma sinceramente, poichè marta non si muove troppo, li sto usando (e comunque ne ho messi due sotto il lenzuolino). Da loro sono esposti nella zona pannolini. Li vende anche Auchan. Sono assorbenti da un lato, dall'altro sono impermeabili.

      Elimina
  7. Doppi auguroni :)!
    Alla spannolinata e alla mamma della spannolinata per il suo compleanno!
    La mia spannolinata è in fare "regressiva": vuole il pannolino anche se poi lo trovo asciutto. Se dorme senza si bagna :(
    Boh! Non so, ma intanto rispetto la sua volontà così evito il cambio-lenzuola a ripetizione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...è che si scoccia ad alzarsi per andare in bagno!
      grazie per gli auguri!!!

      Elimina
  8. Auguroni!
    E tanti complimenti per il blog e per i disegni divertentissimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! ora vado a fare una "capatina" sul tuo blog!!!

      Elimina
  9. Auguri in ritardo. Anche io ho usato quei teli, dal fasciatoio al letto. Comodizzimi!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ;-) grazie!!!
      per ora ancora asciutti, per la terza notte consecutiva...vabbe'...è un caso....:-)

      Elimina
  10. sono in ritardissimo! tanti auguri per il tuo compleanno passato! e per marta senza panni!!!
    poi da come ne parli mi sa che si tratta di anello... visto che dici che lui non è tipo §:) che belli gli uomini che sanno sorprendere!!!
    p.s. non so da io bimbo i prezzi ma le traverse le trovi anche al supermarket, forse costano meno. si aprono ai lati e si incastrano sotto al materasso così non si muovono tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. le cercherò! queste qua sono un po' mobili.
      grazie per gli auguri!!! e scusa per la risposta ritardosa :-)

      Elimina
  11. buon compleanno in ritardo! per fami perdonare sul mio blog c'è un premio che ti aspetta!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, ho letto solo ora...corro!!!
      grazie!

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

La petulanza, sgradevole come una flatulenza

Ero già petulante; da un po' lo sono fino allo sfinimento. Comincio la mattina "fai colazione! è tardi! è suonata la campana!". Continuo a pranzo "Hai finito di mangiare?noi siamo alla frutta! Sbrigati".  Proseguo "Raccogli da terra! Togli di mezzo le cose che non devi usare! Prendi questa cosa e rimettila a posto! Mettiti le ciabatte! Non stare scalza!". Fino a sera "Vai a metterti il pigiama! Hai lavato i piedi? Hai lavoro i denti?". E quando è raffreddata...mamma mia! "Soffia il naso! soffia il naso forte! Devi soffiarti il naso! soffia il naso e poi facciamo questa cosa".
Basta! Non mi sopporto più!
Non è possibile tutto ciò, non si può andare avanti così. Ricordo che io non sopportavo mia mamma quando ripeteva fino allo sfinimento le stesse cose. La situazione è migliorata quando sono andata a vivere da sola. Solo che, 'sta povera creatura ha ancora un po' di anni da vivere con noi. Allora che si fa? Alle volte ho provato a con…

Una gravidanza da lode

A questo punto spero che cotanta bravura venga premiata con: - una bimba tranquilla la notte - una bimba che, sapendo che la sua mamma non è più una ragazzina, non la faccia strapazzare molto - una bimba che, sapendo che il papà non c'è molto a casa, sappia essere paziente con la sua mamma - tanta pazienza da parte mia (perché si sa che questa è inversamente proporzionale all'età) - felice accettazione da parte della sorella maggiore - una bimba che non si ammali quanto la sorellona - una bimba che decida di nascere né prima né dopo, ma al momento giusto - nessuna depressione post-partum, anche lieve (dai! dai!)
Chiedo molto? Vabbe', è il panico da prestazione; è il fatto che dopo 7 anni hai rimosso molto. C'è da dire che con la prima l'impatto, salvo la novità, non è stato drammatico, per cui no! non sono preparata al peggio :-P
Ma poi - una domanda - da cosa si vede che è una femminuccia? Signora incontrata nel panificio, da cosa se n'è accorta?


SalvaSalva

messaggi di aiuto

io, io sono una donna forte! io non ho bisogno di nessuno! io me la so cavare da sola! due bambine? e che ci vorrà! <<Pronto? mamma? non è che verresti a trovarci? Sai, a Marta farebbe molto piacere...>>.
Tutto questo per dire che, in questa seconda gravidanza, ho capito che il trucco per non crollare e cadere è...chiedere una mano! Banale, vero? Non è approfittarsene. E' spirito di sopravvivenza. Non so chi avete voi vicino - approposito, massima stima per le famiglie che si trasferiscono fuori dalla loro città di origine e che "producono" bambini senza l'aiuto di mamma e papà -, ma qui abbiamo la fortuna di avere, in un raggio di massimo 10 km, nonni materni e paterni.
A differenza della prima gravidanza, mi son ritrovata a alzare la cornetta, o semplicemente a rispondere Sì, lo voglio ogni qual volta mia mamma mi chiede "Hai bisogno di una mano?". Vabbe', ogni ogni volta proprio no, spesso sì. Poi 'sta storia dell'allattamento all'i…