lunedì 20 aprile 2015

A mille ce n'è


Ricordo a memoria, ancora oggi, dopo più di 30 anni, le favole sonore della De Agostini.
Ricordo me davanti al giradischi rosso, marca Corallo (che è ancora in mio possesso, insieme ai 45 giri), che ascoltavo e riascoltavo le fiabe sonore. Le ascoltavo così tante volte che le imparavo a memoria; in particolare amavo Cappuccetto Rosso, Il pesciolino d'oro, Hansel & Gretel, Biancaneve, I tre porcellini. Le ascoltavo e le imparavo così come arrivavano alle mie orecchie, con le frasi saltate per il graffio del disco. Solo oggi, dopo tanti anni, ho scoperto cosa diceva un nano a Biancaneve, dopo averla trovata in casa loro. Io imparavo il "disco incantato"; ricordo che la filastrocca incantata andava all'infinito se non davi 'na botta in testa al mangiadischi.
Marta ha scoperto la bellezza di queste fiabe e delle loro immagini grazie a un'app (ho provato a mettere in funzione il mangiadischi, ma sta messo male, lui e tutti i dischi) e grazie a Spotify, che ti permette di ascoltare di tutto senza far torto a nessuno. Bello no? 
Dopo meno di una settimana qui si parla come il narratore di Biancaneve: la fiaba la sa tutta!
All'inizio mi stupivo/arrabbiavo per il fatto che le ascoltasse senza sosta più volte al giorno. Poi ripensandoci, anche io facevo esattamente lo stesso.
Gli adulti si stancano a volte di sentire sempre la stessa canzone, i bambini NO.
Ma la questione non è questa; mi faceva sorridere come 30 anni fa per ascoltare storie avevi bisogno di tre supporti differenti, oggi è tutto concentrato in un piccolissimo spazio. E io che mi consideravo giovane....
Niente, tutto qui (era il solito pretesto per disegnare) :-P


8 commenti:

  1. Ce l'ho anche io quel giradischi, ovviamente non più funzionante e che ho provato a riparare ma senza successo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io vorrei fare un tentativo per farlo funzionare...probabilmente è la puntina ormai defunta...boh, ci proverò

      Elimina
  2. Anche io facevo lo stesso e ho ancora dischi e giradischi, arancione! peccato non funzioni più!
    Quale app?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se cerchi fiabe sonore sull'appstore dovresti trovarla (non ho il cell sotto mano): ci sono tantissime fiabe di quella serie, solo che quasi tutte a pagamento tranne 2. Invece mio suocero ha scaricato la stessa app, o comunque una che contiene tutt le fiabe della de agostani, completamente gratuite (mi sa che ha cercato "fiabe narrate"

      Elimina
  3. Io ce l'avevo azzurro e mi piaceva tanto la fiaba di "Raperonzolo, Raperonzolo butta giù il tuo codonzolo...." :)

    RispondiElimina
  4. Io me la facevo sotto con quella di Barbablu :O :D

    RispondiElimina

Riempirsi di bellezza

Io dico che abbiamo bisogno di fare cose belle , di riempirci di bellezza , di sottoporci a "pratiche positive", di respirare ari...