lunedì 22 settembre 2014

Mariti e lontananze


Vi elencherò i lati positivi e non di un marito che lavora spesso fuori città (e anche nazione).
Caso nostro, lui negli USA da quasi due settimane, per un tour, io e lei in città.

PRO:
- cucini di meno
- ti ingegni meno in cucina e tu puoi arrangiarti (ma per lei no, vale il pranzo serio…in ogni caso puoi cucinare sporcando un pentolino e una piccola padella)
- meno capelli in bagno; se tuo marito ha la fortuna di avere una folta chioma in testa, per cui "no calvizie" per lui da qui a almeno venti anni, nonostante ne perda di capelli come tutti e quotidianamente, converrai con me che la quantità di peli in bagno sarà dimezzata (e ci troverai solo i tuoi e quelli di tua figlia)
- più ordine in camera da letto (e non una valigia sempre pronta per ogni eventuale partenza, anche da qui a venti giorni… :-| )
- serate di ozio o di tempo per te a disegnare o a scrivere post come questo, dopo aver messo a nanna la nana
- dormi stravaccata, senza improvvisare pose garbate

CONTRO
- nessun altro su cui sfogare i tuoi scatti di ira
- solitudine notturna
- in fondo quel disordine ti piace, dai!
- nessuno che cucini al tuo posto
- nessuno che abbia idee per il pranzo o la cena
- nessuno con cui fermarsi a parlare la sera

…Ho banalizzato un po', lo so…una nota positiva è l'ozio serale, indubbiamente, ma è anche vero che quando è troppo, un po' stanca.
In ogni caso si affronta tutto, e questa libertà coniugale impari a gestirla al meglio; ti aiuta a affrontare i momenti difficili, a rimboccarti le maniche, a non appoggiarti a nessuno. 

Spero di non far pena alle mie amiche, quelle che il marito ce l'hanno sempre accanto, che conducono vite regolari. Spero di essere la moglie con il sorriso sulle labbra, attiva, che a volte è incavolata e triste, sì, o forse un po' nostalgica verso quella routine che però in fondo non ha mai provato concretamente, perché la sua routine è questa, diversa da molti.

Però vabbe', dai Fra, torna, eh? 
Intanto io vado a dormire…'notte!


  

20 commenti:

  1. Ho parlato anche io di separazioni momentanee e lontananza nel mio ultimo post. Un po' meno ironicamente, ma il senso è quello :)
    I miei pro e contro sono più emozionali, ma nella pratica sono simili ai tuoi. Ad esempio, ho mangiato una settimana senza apparecchiare decentemente la tavola... ma non lo diciamo a nessuno!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah! mentre io leggevo tu tu leggevi me! beh dai, due visioni che si completano, dello stesso argomento! :-*

      Elimina
  2. O_____O
    Capirai, io già mi sento "RAGAZZA MADRE" solo perché mio marito da quando è nato P. Lavora dalle 8 alle 19...prima era libero professionista, il che significa che faceva un po' come gli pare, tanto non ci servivano molti soldi...a volte si teneva un pomeriggio libero per aiutarmi in casa o semplicemente stare insieme se io non lavoravo o stavo male...poi le esigenze economiche sono cambiate e lui ha dovuto intensificare il lavoro perché io ho perso il mio e ora ci vediamo "solo" la sera...e già sbrocco! Nelle condizioni tue non so che farei! Ahahah però immagino anche che poi rivedersi possa essere più romantico ed emozionante <3

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-)
      Lui è anche un libero professionista, e lavorando essenzialmente lui (io ho dovuto lasciare per seri ritardi degli stipendi del mio lavoro…ora sono una freelance, diciamo, anche io, ma molto più free di lui :-P ) deve prendere tutto ciò che arriva. Diciamo che, se capita quando non aspetto le mie cose, va molto meglio, eheh! Comunque…è un continuo allenamento.

      Elimina
  3. nelle ultime due settimane ti ho pensato tanto tanto! Mio marito è stato coinvolto come tecnico audio in uno spettacolo teatrale. E quindi, a parte le prove una due volte a settimana prima, negli ultimi 15 giorni è sparito! e io li a pensare "tu pensa che Gab ci vive così, con il marito sempre fuori!". Ho finito un maglione ai ferri, però averlo per casa la sera mi piace di più!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehe, tutto sommato è bello averli "tra i piedi"! :-)

      Elimina
  4. Anche mio marito ultimamente è via da lunedì al venerdì, tutte le settimane e anche io ho notato gli stessi pro e contro e, soprattutto, lo scorso anno quando sono rimasta sola per due mesi di seguito, ho tirato fuori una capacità di autogestirmi e risolvere i problemi che avevo dimenticato di avere.
    I tuoi disegni sono sempre bellissimi!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie!
      sai, anche io quando c'è a volte ne approfitto e mi appoggio, ma per fortuna ho poco tempo per adagiarmi. Poi mi piace essere una donna "tuttofare"

      Elimina
  5. io sono talmente abituata a non averlo che quando c'è troppo non vedo l'ora che riparta;-))) anche se michy ne risente tanto e quando c'è il papà lo vedo molto più felice!

    RispondiElimina
  6. Per me un po' di lontananza OGNI TANTO non è male. ;-)

    RispondiElimina
  7. Visto che hai un po' di tempo serale che ti avanza, passa da me: sei stata coinvolta in un gioco...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mado' sono in ritardo!!! appena possibile rispondo :-P

      Elimina
  8. Ecco pure il mio è in trasferta di nuovo... pochi giorni alla volta, ma quasi tutte le settimane.
    Il bello è che il computer è tutto mio la sera e il bagno rimane più pulito, ma per il resto mi manca! Che ci possiamo fare? Ci adattiamo e gli mandiamo tanti sms (sì, i vecchi sms di quando si era fidanzati :-) )

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahah! vero,, anche noi sms e messaggi vari :-)

      Elimina
  9. Per me sei bravissima, io sono un po' dipendente su questo, sarà che mi e' capitato per così tanto tempo non averlo con me.....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la necessità ti rende forte, secondo me ;-)

      Elimina
  10. No, che centra poverini, ci mancano ma… vuoi mettere allargarsi nel lettone tutto per te? e la televisione spenta, o sul canale che vuoi tu? e poter lasciare in giro quello che ti pare? ;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ecco, appunto, invadere ancora più gli spazi in loro assenza è veramente appagante, eheh

      Elimina

Domande che richiedono preparazione

Dopo " da dove escono i bambini " siamo passati a " perché siamo fatti così? " (non è che esiste una puntata di Sia...