c'è che a volte crescono troppo in fretta

Bambine fashion si nasce, non c'è niente da fare. Non sono i genitori a trasmettere il gene modaiolo, è una storia a parte, la loro.
Piccolo aggiornamento del post precedente! Forse, dico "forse", abbiamo trovato una soluzione per non litigare su "cosa mi metto": la sera, quando è sì stanca, ma più serena e non imbronciata perché vuole restare a letto o non vuole andare a scuola, prepariamo gli abiti per il giorno dopo. Con la relativa freschezza e il buonumore riusciamo a trovare un accordo su cosa va meglio, cosa è pulito, cosa è il caso di indossare, cosa è più idoneo per la scuola. Per ora sembra andar bene. Durerà poco, lo so.

Però, ripensando bene al gene insito in ognuna di noi o nelle piccole donne, probabilmente mi sbaglio…molte non ci nascono, lo diventano, "grazie" anche a noi genitori. E ce li ritroviamo di colpo grandi, anche se hanno ancora pochi anni di vita.


Ho visto questo. Non che non sapessi o immaginassi certe cose, su youtube gira di tutto, per cui già altre volte mi ero imbattuta in visione del genere.
Riflettevo sulla mia responsabilità di genitore, ma anche su quella di TUTTI quelli che ruotano intorno ai bambini, siano essi insegnanti, educatori, istruttori sportivi, nonni, zii, amici.
Marta in casa è abbastanza controllata: tv lei non la guarda quasi per niente, fatta eccezione per i cartoni di rai yo-yo il pomeriggio, per una mezz'ora, al ritorno da scuola (e chi ti becco? l'amica Peppa Pig, logicamente). Tablet per sentire e vedere le sigle dei cartoni solo in nostra presenza (inorridisco al pensiero che scorrendo le immagini da sola, possa imbattersi in qualche bruttura inutile). Forse qualche video-clip innocuo l'ha visto con noi - non quello della ex Hanna Montana, sia chiaro - …eppure ogni tanto si atteggia da ragazza. Non mi riferisco all'abbigliamento, ma ad esempio, a movenze da ballerina più simile a una velina. Diciamo che è da un po' che non succede e ne sono contenta. Insieme, quando capita, cerchiamo di ridicolizzare e caricaturizzare…come si dice? la danza. Così passa.
Le piace truccarsi - qui avrà visto me - e mettersi lo smalto (questo non l'ho mai usato, non mi piace tanto sulle mie mani. mai messo sicuramente da quando è nata lei…però mia mamma m'ha raccontato che anche io, da piccola, avevo una predilezione per smaltino e tacchi…e ora…come mi son ridotta ora? :-)). La scorsa settimana abbiamo fatto un giro in un negozio di giocattoli: in bella mostra c'era il beauty di Barbie, bellissimo, grandissimo, affascinantissimo. "Mamma, vorrei questo per Natale!". Ammetto che per un attimo mi son lasciata tentare, poi ho scacciato subito il pensiero: "Perché lo vuoi regalare? per evitare che tocchi i tuoi trucchi? quindi è solo per interesse. E poi, in ogni caso, non è troppo presto? magari ora ci gioca, poi comincerà a far capricci perché vorrà uscire conciata così"... Ogni età ha i suoi giochi, ogni età è da rispettare. E non mi importa se altri fanno diversamente. Io voglio che si conservi la sua genuinità, la sua infanzia, il più a lungo possibile. Voglio che la crescita sia naturale e non frettolosa (che già mi legge e scrive a 3 anni e 9 mesi). Voglio che a 3-4 anni Marta sia UNA BAMBINA, che si diverta come una bambina. Detto ciò, prometto che:

- non riderò più se si atteggerà da grande, assolutamente no.
- non filmerò più i suoi modi da donna. 
- non mi annoierò con lei nel vedere Peppa Pig…magari le proporrò, come ho fatto finora, alternative culturalmente e creativamente valide (vedi Ponyo e altri film d'animazione)
- smalto ok, ma che resti solo un gioco, un travestimento come quando indossiamo l'abito di Cenerentola. In ogni caso, se si può evitare, meglio.
- Starò attenta anche ai giornali di moda che circolano per casa: se vogliamo sfogliarli, che lo si faccia insieme.
- alle sue richieste di trucco, cercherò di farle vedere come è più divertente disegnare sul volto con i colori per la pelle.

Ancora una volta io, anzi NOI (speriamo che) CE LA CAVIAMO.




Commenti

  1. Pure noi a volte alla sera prepariamo i vestiti, ed è meglio!
    E lo smalto , molto acclamato, le compagne ce l'hanno a scuola, è stato concesso solo per un matrimonio quest'estate dove io e lei avevamo lo smalto uguale ;-) (io non metto lo smalto durante tutto l'anno)

    RispondiElimina
  2. ok, quel video mi ha sconvolta. Mamma mia. aiuto.
    Voi ve la caverete alla grande!

    RispondiElimina
  3. certo che ve la caverete! ce la caveremo, anzi: anche se ho due maschi i rischi causati da una "cattiva sorveglianza" sono innumeri. tutto può essere, ma teniamo conto che dietro un caso del genere, dietro un video come quello ci sono genitori con la loro volontà di rendere le proprie figlie delle scimmie ammaestrate, poveretti loro

    RispondiElimina
  4. Pazzia pura!!! Ma tu sei una donna sana, quei genitori no.... stai tranquilla, non potrete mai fare quella fine!

    RispondiElimina
  5. sì…infatti…i genitori lì fanno la loro gran bella figura. D'ora in poi mi farò un esame di coscienza e comunque…sì…ce la caveremo…sappiamo almeno che le basi vogliamo siano solide ;-)

    RispondiElimina
  6. e' dura combattere con esempi negativi "sbattuti" in faccia ai bambini ogni secondo e non solo dai giornali e dalla tv, purtroppo.
    Brava, gab, vedrai che ce la farai!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie! oggi qualsiasi incoraggiamento è oro per me :-)

      Elimina
  7. complimenti per il blog... non lo conoscevo ma sono tue le illustrazioni?
    ti aspetto da me se ti va...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ciao! grazie! sì, son tutte mie :-)
      conosco il tuo blog, ma sono stata un po' assente ultimamente. Allora, ci vediamo presto! ;-)

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari