venerdì 23 marzo 2018

Sonno...o son desto?



Purtroppo son desta, sob!
A notti alterne (due a uno) si riposa più o meno bene. 
Non so da cosa dipenda: se dall'allattamento al seno, o dalla paura dell'abbandono, dai denti, dal raffreddore di turno...non mi è dato saperlo.
Fatto sta che l'orologio interno suona ogni due ore, se tutto va bene: una ciucciatina più o meno lunga e di nuovo nel letto.
Sapete qual è la cosa brutta? quando si sveglia alle 5,30, o alle 6,00, cioè mezz'ora prima che suoni la mia sveglia. Argh!!!!

Vabbe', tutto questo per sottolineare la mia stanchezza, per dire che questa fanciulla - tanto simpatica quanto dinamica - ha sconvolto i ritmi, il sonno, le veglie, gli umori, le giornate.

Ci son stati momenti difficili: aceto balsamico versato su un piatto di lenticchie perché scambiato per olio; occhi appannati alla guida, la mattina, mentre accompagnavo la grande a scuola; film ascoltati come un sottofondo e mai visti; teste a penzoloni o ripiegate sulle testiera spigolosa del letto. Sogni brutti, e anche realtà non particolarmente serene.

Alle mamme dovrebbe essere garantito il riposo; e non venitemi a dire "dormi quando lei fa i suoi riposini"...no! perché a volte non li fa, ma anche perché in quei momenti c'è un mondo da mandare avanti! e c'è anche il desiderio di dedicarsi a quelle cose che, quando è sveglia, non mi sono concesse. Come ad esempio scrivere su questo blog...ehmmm...in realtà lei ora è bella vispa, gironzola per la camera in esplorazione. La lascio fare, scrivo e costantemente mi giro per osservarla.

Dicevo, alle mamme dovrebbe essere garantito il riposo. Come? Semplicemente i bambini in natura dovrebbero dormire sempre, tutti! :-P
Dovrebbe esistere il Bonus sonno. Potrebbe funzionare così: un voucher da consegnare a una persona X, di fiducia, insieme al proprio figlio, almeno una - due notti a settimana., fino a completa regolarizzazione del bambino o al massimo fino ai tre anni. La persona X in questione si occuperebbe dell'infante, sotto ricompensa economica.

Si dovrà chiamare proprio Bonus sonno.
Lo proponiamo?


2 commenti:

  1. Dormire di notte dovrebbe essere cosa naturale perché la mancanza di sonno è devastante. Purtroppo l'ho provata sulla mia pelle, due anni a figlio...per passare passa, ed è certo che è una fase, però io in quei anni ho provato tutto e di più per non vegliare di notte e ti dirò il cooslepping mi ha salvato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. no, non ce la faccio, non dormo proprio perché mi graffia, mi pizzica il neo, mi pizzica il petto, il collo...non fa per me il cosleeping :-P

      Elimina