La gravidanza ti fa bella, dicono

La gravidanza ti fa bella (almeno esteriormente). 

Mica me lo ricordavo...beh, dopo 7 anni.

Certo, quando mi rivedo nelle foto tutta 'sta bellezza non la trovo, ma quando mi guardo allo specchio riesco a scorgerne alcuni tratti: pelle più distesa e priva di impurità; capelli meno grassi (che, per una che si li lava abitualmente da 4 a 6 volte alla settimana, beh, è un gran traguardo). Occhi più brillanti.

Allora devo credere a chi, quando ha saputo della mia situazione, mi ha prontamente detto "Lo avevo capito, sai? è bastato guardarti, avevi una luce diversa!".
E poi il seno...quando mai son stata una seconda abbondante? Non sono MAI riuscita a riempire i miei baby reggiseni.
Però, di contro, ci sono gonfiori e protuberanze che non mi stanno convincendo molto. Così ho deciso: ho acquistato un altro costume olimpionico, uno dotato di airbag anteriore e da sabato, salute permettendo, si torna in vasca. Finora la mancanza di divisa e la stanchezza di sottofondo, mi hanno fatto demordere; ma mi son bastate un paio di luci di un camerino, lo specchio sbagliato in camera da letto, accanto alla finestra, il pensiero che dopo giugno potrei andare in spiaggia, potrei scoprirmi un po' di più...e sono corsa - letteralmente - a comprarmi il necessario, un fantastico costume che mi fa sembrare più signora, bassa, con sedere e ginocchia cascanti, ma tanto, in acqua, chissenefrega!                                


Invece quello stato di grazia che dicono esistere durante i 9 mesi, beh...quello questa volta non riesco a trovarlo. Lo stato di grazia è direttamente proporzionale alla tua vita e a quello che fai. Quando non hai figli, hai la possibilità di goderti ogni istante, ogni cambiamenti - almeno così è stato per me la prima volta, nonostante i crucci di un lavoro che cominciava a andar male.
Riesci a prenderti cura del tuo corpo, a pensare all'esserino e a nient'altro, a fantasticare di più su lui/lei, su quello che gli/le servirà. A spalmarti olio di mandorle dolci e creme a ogni doccia. A preparare il corredo per la creaturina.
All'epoca quello che ci occupava le giornate era il pensiero di Marta, e la ricerca di una casa più grande che potesse ospitare questa piccola famiglia.
Questa volta la casa, se pure in fitto, c'è ancora. Un letto per lei anche, così come il passeggino.
Il resto è in via di sviluppo.
L'esserina non dispone ancora di un nome: Marta era Marta sin da prima di scoprirne il sesso. Qui siamo ancora in bilico tra una serie di possibilità, ma nessuna che ci convinca del tutto.
C'è tempo! ci diciamo. Però, mica tanto, sapete?
Così, tra un pensiero e un altro, una commissione, spese da sostenere, scuola, malattie della sorella maggiore, partenze, lavori da portare avanti o inventarsi, casa da pulire...il tempo vola, eccome se vola.
Di natura io posticipo, anche se son presa da attacchi d'ansia (che si manifestano la notte, con i sogni/pensieri.

E' che ora c'è la necessità di stringere la cinghia e non abbandonarsi alla prima cosa carina che si vede in giro; bisogna farsi maggiormente i conti in tasca, scegliere con accuratezza e saggezza, scartare l'inutile, facendo memoria della gravidanza precedente. Pensi di essere più preparata, ma non so se poi sarà vero, alla fine dei mesi.

Intanto nuotiamo, va'! L'acqua ci porterà consiglio (speriamo!).

Commenti

  1. Hai ragione tra la prima e la seconda gravidanza c'è differenza in quanto a stato di grazia perché te la godi mooltooo meno...però passa più in fretta sai? Forse proprio perché si ha meno tempo per pensarci. In piscina rigorosamente con il costume intero (estate a parte), diversamente io morirei di freddo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti, sei mesi sono volati!
      Il costume premaman intero mi fa strano :-P

      Elimina
  2. Sono contentissima di questa notizia!!! Ormai ho praticamente abbandonato il blog ma mi fa davvero piacere leggere questa fantastica novità! In bocca al lupo!!!! :-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie fra'! se hai abbandonato il blog sicuramente starai lavorando parecchio (e non è affatto male!)! :-*

      Elimina
  3. ODDIOOOOOOOOOOOOOO! Anche io ho dovuto abbandonare a lungo il blog per un lavoro nuovo che mi lascia meno tempo (mi chiedo come facciano le super-mega-mamme-blogger con lavoro a tempo pieno, manager e con 4 figli ahaha da qualche parte le ho viste giuro!) e quindi non sapevo di questa novità bellissima! Mamma mia! Ma una non può allontanarsi un attimo che....! Comunque sto leggendo "Guarda che sono 2" (da un bel po' a dire il vero...lo lascio e lo riprendo, mannaggia!) e parla anche di quello "stato di grazia" che si perde con il secondo figlio. Mi confermi che è vero, ma lo immagino anche. Io con P. mi facevo certe dormite, io e il mio pancione, mi sparavo yoga, camminate rilassanti, letture infinite di manuali e articoli sulla maternità...che il secondo, anche volendo, se le sognerebbe ahahah comunque sono proprio felice. Hanno 7 anni di differenza? Tanta stima, perché per me qui il minimo sindacale per cominciare a PENSARE CHE FORSE SI PUO' RAGIONARE sul secondo è 5-6 anni. Con tutti i contro che mi hanno già paventato in giro. Sono stanca e distrutta, forse tra uno o due anni potrei rivedere la pratica! Allora giuro che ti seguirò con maggiore attenzione! Che figata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao!!! mi ero persa questo commento :-P
      Sì...in realtà la differenza tra le due non è stata voluta. Abbiamo cercato un secondo per un po', e ci eravamo quasi arresi. Poi, d'improvviso...puf. La magia è successa. Quello che mi aspetta non lo so, ma considerando il tempo che son sola, avere questa seconda bimba con l'altra che è praticamente autonoma, mi sarà di aiuto.
      Comunque quella bellezza, pelle liscia, capelli belli del durante gravidanza restano, è la tranquillità che è messa in discussione, sia che lavori, sia che non lavori. Questa bimba ancora non ha nome, né il necessario per i primi tempi (salvo il trio, che ha ereditato dalla sorellina)...ma sì, ce la farò in tempo per il parto, dai (sperando che lei non decida di anticipare :-P )!

      Elimina
  4. Io in piscina con il ricciolino nel pancione ci andavo tre volte a settimana, come prima di rimanere incinta e avevo un costume intero apposta, comprato però ai sei mesi perchè prima non mi serviva (anche se avevo rotto gli elastici dell'altro, alla fine!)....con una secondo gravidanza non ne avrei mai il tempo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti, sto approfittando delle sue lezioni di nuoto per tuffarmi anche io...pensavo di stancarmi di più. In realtà il peggio adiva quando devi asciugarti e vestirti, ma devi aiutare anche lei :-P

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari