martedì 27 ottobre 2015

Capelli e pubblicità



Ha la fissa del capello liscio, ultimamente. Di già? certe fisse non arrivano intorno ai 12 anni, quando il corpo della donna comincia a subire trasformazioni, e la testa lo segue pari passo, anzi a un certo punto lo supera di gran lunga?
Mi son dimenticata di com'ero io alla sua età? Sì.

....ecco! Cavolo! Anche io da piccola desideravo i capelli lisci, lunghi, setosi. Anche io sbavavo dietro le chiome piatte delle mie compagne. Guardavo le pubblicità della Mattel e speravo di svegliarmi come le mini-attrici degli spot. Anche io.
Quindi i canoni di bellezza non hanno subito variazioni. Oggi come allora le bimbe delle pubblicità sono per lo più bionde e con i lunghi e invidiabili capelli.
Marta ha capelli invidiabili, sì, soprattutto per la quantità. Abbiamo fatto l'enorme errore di tagliarli - sotto sua richiesta insistente - e ora non vediamo l'ora che ricrescano, per poterli liberamente acconciare o lasciar sciolti. Il parrucchiere - uno X testato per l'occasione, da cui non torneremo più - ha fatto un danno, "mozzandoglieli" in alcuni punti, e non considerando la struttura e le loro caratteristiche.
E tutti quelli che ripetutamente dicevano "perchè non li tagliate? poverina, quanti capelli!" forse ora si saranno ricreduti. Perchè se hai folti e vaporosi capelli tagliandoli non risolvi il problema, ma lo amplifichi con la ricrescita. Poi da che mondo e mondo avere tanti capelli è un problema? Non lo è per caso perderli, i capelli?
Bah!
Tornando a noi, in classe di Marta sono solo 5 bambine, quattro delle quali hanno capelli lisci lisci lisci. Due di loro sono persino biondissime. 
Marta non è tra queste quattro.
Da alcuni giorni si pettina davanti allo specchio, lei che non aveva mai prestato particolare attenzione a spazzole e pettini, se non per gioco. Si pettina i capelli visibili al suo occhio sperando che si possano appiattire.
                     

Qualche giorno fa le ho detto che i cappelli schiacciano: ecco che si è presentata a tavola come sopra e con un bel sorriso.

La società li vuole setosi, lisci e lunghi, sia che tu abbia 15, 20, 30, ma anche 5 o poco più anni.
Come farle capire che anche diversa sei bella? Che donna non è uguale a biondo o fuxia o glitter o paillettes...
Ci provo, compriamo di comune accordo capi "unisex", ne parliamo, siamo d'accordo sul fatto che questi capi ci donano -  anche se non sono brillantosi come quelli delle pubblicità - poi magari qualcuno le dice che sembra un maschio perchè ha quegli stivaletti là e crolla tutto il lavoro fatto a casa. Ora non si deprime, non si chiude in camera, ma arriverà anche quel momento, lo so, magari questo tra almeno 7 anni, dai, ma arriverà. Voglio essere pronta! ma non volevo cominciare l'allenamento già adesso :-P

11 commenti:

  1. Una mia amica di sempre, con dei ricci folti e spettinati, è sempre andata fiera della sua chioma e anche i suoi, tipo "che bella chioma che siamo riusciti a farle!". Hanno imbroccato subito l'atteggiamento giusto.
    Io di capelli ne ho sempre avuti pochi e lisci, un po' noiosi ma... il problema per me erano gli occhi, nel momento in cui o voluto (o forse dovuto, per qualche tema a scuola...) definirne il colore ed il verdetto è stato "verde marcio". Capisci? MARCIO!!! Diversi anni dopo, non ricordo più quale evento o visione mi ha fatto scattare un clic nel cervello ed ho iniziato a trovarlo il più bel colore che degli occhi possano avere. :D
    Basta un clic e tutto cambia, intanto... evviva i cappelli! Che magari sono proprio quello il clic, magari scoprirete una nuova divertente passione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. dobbiamo stare più attenti anche a noi a concentrarci sulla bellezza delle sue caratteristiche, ma anche a sorridere insieme con amore se qualche volta ci scappa un'acconciatura buffa, così magari anche lei, trovandosi con gli amichetti, saprà "prendersi gioco di se stessa" :-)

      Elimina
  2. Ora, son passati tanti anni da quando mia figlia era piccola. Come tutte le bambine, voleva essere diversa da quello che era. Il problema era che diversa in quel caso voleva dire uguale alle altre. Ho fatto una fatica infinita, te lo giuro, ma ho lavorato sull'originalità. Cioè le ho spiegato che qualcuno le doveva pur inventare le mode (fossero capelli, abiti o quant'altro), e che una volta inventato un nuovo modo carino, per esempio, di acconciarsi i capelli altri l'avrebbero imitata. Giuro che è andata così. C'ho messo taaaaanto tempo, ma alla fine si è convinta a trovare un "suo" modo di essere carina, diversa dalle altre, ma imitata! Non so quanto ti torni utile, ci provo...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. urtilissimo annamaria! è quello che vorrei fare io! :-)

      Elimina
  3. Ecco perché io cerco di non tagliare troppo i ricci biondi del nano...temo l'effetto criniera di leone che la nostra parrucchiera di fiducia ci ha paventato!!!
    Quanto al resto, ti dico solo che il nano ha quattro anni e si è fatto fare una fascia da me per tenere i suoi bei ricci (che a lui per fortuna ancora piacciono) lontani dagli occhi. Poi qualche sciocchino di compagno lo ha preso in giro dicendogli che sembrava una femmina perché le fascia sono "cosa da femmine" e non voleva più metterla. io questi bimbi li strozzerei!! È difficile resistere ai modelli sociali imposti per noi, figurarsi per i piccoli! Tieni duro e continua con i ragionamenti!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "strozzerei" loro, ma anche gli adulti che commentano come se i bambini non avessero orecchie :-|

      Elimina
  4. io e i miei capelli abbiamo un rapporto di amore oggi, che arriva da un po' di odio del passato. Ora mi piacciono e non li vorrei avere diversamente ma da piccola, tra spazzola e tagli sbagliati li avrei proprio voluti lisci lisci!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. idem! anche perchè non erano nè carne nè pesce!!! :-P

      Elimina
  5. Grabriella mia figlia è tutta glitter, rosa e lei i capelli li vorrebbe lisci lisci. Non vuole pantaloni. Io l'assecondo ababstanza in qs suo desiderio di essere bellina. anche perchè poi capita che dopo senza fatica si metta un leggings e una maglietta. Un pantolincino e i capelli che non ci capisce. Insomma non mi stresso e non la stresso. E le ripeto che lei è bellissima sempre e che degli altri non deve interessarsene. Funzionerà ?? Non lo so. Io non ho avuto mai grandi complessi, eppure sono senza tette, spesso con i brufoli eppure davvero ho sempre saputo. Mia figlia vedo che è più calimero....speriamo. Affronta giorno per giorno. Comunque amo i tuoi disegni.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. grazie Mimma!
      sì anche io le dico che è bellissima così, forse a olte le faccio notare anche che è un po' "eccessiva"...vabbe', devo imparare a gestire in modo sereno e divertente questo aspetto. Io...complessi...hmmm....cioè avrei voluto essere un po' più alta, una taglia in più, i capelli più definiti, però tutto sommato ora non cambierei nulla. Ah l'altezza! quella forse sì, la aumenterei volentieri di circa 8 cm in più, dai :-)

      Elimina

Domande che richiedono preparazione

Dopo " da dove escono i bambini " siamo passati a " perché siamo fatti così? " (non è che esiste una puntata di Sia...