lunedì 13 luglio 2015

una mozzarella abbronzata di che colore è?


Sono piena di nei, ma soltanto da quando sono mamma presto attenzione alla pelle e ai raggi solari. Per lo meno ne ho cura per lei. 
Quando è nata, abitando di fronte al mare, ho cominciato a portarla sulla spiaggia di prima mattina, sempre con ombrellino e protetta da uno strato di crema solare.
Pian pianino, con la sua crescita, abbiamo cominciato ad arrivare in spiaggia non più alle 8-8,30, ma anche alle 9-9,30. Raramente siamo rimasti in spiaggia nelle ore più calde (per questioni organizzative) e se è successo, sempre sotto l'ombrellone.
In ogni caso Marta va in spiaggia spalmata di crema solare protezione totale - di solito gliela applico da casa -, con occhiali da sole, cappellino o comunque fascia larga e leggera (una che ho comprato e che mi hanno detto essere una fascia protettiva per la testa...! è una fascia sottile e fresca, a trama fitta, bianca), tshirt bianca dopo un tot di tempo al sole. 
La protezione solare in crema non manca mai. Marta si abbronza gradualmente. Non andiamo a mare tutti i giorni, per cui raramente il colore della sua pelle ha assunto tonalità notevolmente differenti. 
Una cosa è certa: non si è mai bruciata per l'esposizione, nè ha mai avuto insolazioni. Almeno finora siamo stati sempre attenti.
Ora, queste accortezze in linea di massima sono note a tutti. Tutti i genitori che conosco si preoccupano della salute dei propri figli (magari qualcuno è meno "ossessivo" di me, ma nessuno lascia il proprio figlio all'attacco dei raggi solari senza un minimo di scudo protettivo.

Cioè, lo sapete anche voi che la pelle va protetta. Lei è più chiara...perchè tutte le volte la stessa battuta? Soprattutto voi, mamme...perchè? Per permetterle di avere un'abbronzatura da far invidia dovrei essere meno attenta? Semplice, si abbronza meno, la fanciulla. Arriveranno i giorni in cui ripudierà le creme solari, si annoierà a spalmarsi, andrà a mare con gli amici e le lascerà a casa. Nel frattempo io la mia parte l'avrò abbondantemente fatta. 

4 commenti:

  1. Oh Gab è appena passata in ufficio mia sorella e visto che ieri abbiamo passato la giornata in piscina e domenica scorsa pure non si capacita del mio colore "Ma com'è che io affacciata alla finestra di casa son più scura di te che stai tutta la domenica in muande?" ...ho citato testuali parole! Avrei voluto rispondere perchè i str...i son di color marrone ma poi non mi sembrava elegante diciamo...non è da me!! ;-)))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))))

    RispondiElimina
  2. Idem: Tegolina è tornato dal mare italiano con un leggerissimo colorito dorato sulla pelle perché anch'io lo incremavo per bene con la protezione totale (anch'io ho un milione di nei e sono particolarmente sensibile all'argomento pelle al sole!) ma fortunatamente nessuno mi ha fatto questa battuta, anzi... mi lodavano per tutta la crema che gli mettevo mentre lui correva da un ombrellone all'altro! Questo a Cervia

    RispondiElimina
  3. Ah, guarda io sono mulatta mentre mio marito è bianchissimo, ha molti nei e ha anche perso il babbo per melanoma due anni fa. I nostri figli seppur chiari di carnagione hanno melanina in quantità e nonostante io li mandi in piscina o spiaggia con un dito di crema bianca indosso quando la doccia toglie la 'doppia-pelle' sono sempre più neri. Non devono passare l'estate a bruciarsi e spellarsi per mostrare la pelle dorata, sta fissa la detesto! Io amo mio marito bianchissimo com'è e mi ci metto di buzzo a spalmucchiarlo per bene per proteggere anche lui, figuriamoci i figli! E anche noi protezione 50+ tutti, me compresa.

    RispondiElimina
  4. forse qui al sud c'è una passione sfrenata per la tintarella…se sei bianchimmo al sud, allora vuol dire che non stai bene in salute, eheh!

    RispondiElimina

Domande che richiedono preparazione

Dopo " da dove escono i bambini " siamo passati a " perché siamo fatti così? " (non è che esiste una puntata di Sia...