giovedì 27 marzo 2014

Altezza mezza bellezza






E poi….
…se fossi solo 10 cm più alta avrei portato il passeggino con classe, e non come una bambina un po' cresciuta, che spinge un aggeggio il cui manico arriva quasi sotto le ascelle.
Se fossi 10 cm più alta non dovrei accorciare TUTTI i pantaloni.
Riuscirei a spolverare senza dovermi arrampicare sui mobili.

E  voi?

martedì 25 marzo 2014

Post(umi) di una festa



Sabato 22 abbiamo festeggiato il compleanno di Marta, con una decina di amichetti e genitori; come ogni anno, a metà serata la frase che mi rimbalzava in testa era "l'anno prossimo troviamo un posto alternativo, uno stanzone condominiale, una sala parrocchiale, un container...qualsiasi cosa non sia casa nostra". Poi, quando resti in relativo silenzio, con un gruppetto ristretto di invitati, ti sembra che tutto sommato non sia stato uno sfacelo.
Io ero sfatta - vedi le condizioni di salute dei giorni precedenti -, Francesco stanco anche lui, visto che era tornato da Lecce poco prima di pranzo e era stato spedito a far la spesa - tutta la spesa! - che non ero riuscita a fare i giorni prima (rivedi le mie condizioni di salute). Discussione d'ordinanza che ha inaugurato la giornata.

Tirando le somme, datemi carta, photoshop e tempo, farò la mia bella parte. Chiedetemi di animare la serata e intrattenere gli invitati, lì toppo di brutto.
Andare da Maison du Monde solo per due pacchi di cannucce.
In compenso decorare tutti i barattoli di vetro presenti in casa.
Marta si è divertita e questo è quello che conta (conta anche che ha di nuovo tosse "irritante", sta prendendo medicine e non andrà a scuola per una settimana?); la casa a momenti sembrava dovesse crollare; la signora del piano di sotto irrintraciabile…avrà fiutato la fregatura (siamo anche scesi a portarle un pezzo di torta per chiederle scusa del caos, ma non ci ha aperto nessuno. Non ci è dato sapere se ci odierà a vita o se era veramente uscita). Gli amichetti c'erano quasi tutti. Marta è stata felicissima di vedere a casa sua anche un suo compagno di classe, per la prima volta entrambi senza grembiule: "Come sei cresciuto, Andrea!", ha esordito quando è entrato.
Mia sorella più piccola mi ha dato una mano con i giochi, cioè, l'ho abbandonata in camera con i nani e alcuni mamme che cercavano un posto a sedere. L'altra sorella si è occupata della torta. La zia e i nonni paterni si sono occupati di rustici e panini. Io dell'addobbo della tavola. Anzi, sono felice di condividere qui quei pochi decori creati per l'occasione, che se volete potete scaricare e salvare: i contenitori per i pop-corn, le bandierine per gli alimenti, gli adesivi da bicchiere.
Per la tavola ho scelto, con l'approvazione della festeggiata, il lilla e il giallo: tovaglioli lilla e gialli di due dimensioni diverse, piatti lilla, bicchieri lilla e gialli, tovaglia a pois viola, che ben si sposava con il resto. Le decorazioni le ho realizzate con photoshop, usando questi due colori e il celeste, che richiamava poi il ghiaccio della torta (torta tema Frozen, ispirata a questa qui scovata su Pinterest).

E comunque, anche questa è andata. Pfu!

 
 





P.S.: unico inconveniente degli adesivi (da stampare su carta adesiva, eheh): essendo rettangolari, non seguono perfettamente la forma del bicchiere…ma rimedierò ;-)


giovedì 20 marzo 2014

2010-2014



Tu, che con nonchalance passi da Elsa a Noemi e poi alla maestra dell'asilo (approposito della maestra, qui c'è da indagare un po', perché certi termini che sento dalla nana in versione "maestra D." non mi piacciono affatto).
Tu che sei femminile più di me, ma molto molto di più. 
Tu che hai l'ironia di papà.
Tu che non ascolti molto facilmente i consigli.
Tu che ormai sei grande perché arrivi al tavolo anche stando sulla sedia degli adulti.
Tu che ti ammali spesso (OMG!).
Tu che quando sei nata avevi capelli neri e un super ciuffo sulla testa, e ora hai folti e lunghi capelli biondi.
Tu che sembri in preda a una prima cotta.
Tu e la tua passione per le principesse e per i vestiti eleganti.
Tu che per fortuna non guardi troppa TV.
Tu che in modalità capriccio sai come farmi saltare i nervi.
Ma sai anche come farmi sorridere.

Tu oggi compi 4 anni!

Auguri grande!




E visto che ieri è stata la festa del papà, un 
super pensiero speciale in questo post va alla luce dei miei occhi…ali, che tanta pazienza sta avendo in questo periodo di malattia, concomitante a un suo lavoro fuori città. Quando torna però, nonostante la stanchezza, lui c'è; così se ieri abbiamo mangiato a pranzo e cena nonostante io fossi in preda ai brividi della febbre, se i piatti sono magicamente stati lavati, se la nana è andata all'asilo e se è tornata a casa non da sola. Se Marta oggi è andata a scuola con piattini-tovaglioli-ciambella-regalini per gli amici, se lei stamattina ha trovato un regalo accanto al letto…ecco, il merito è solo suo. Grazie!

martedì 18 marzo 2014

Provo con il mio primo scaricabile sul blog


Ultime ore prima della festa del papà!
Un segnalibro facile facile che potete scaricare semplicemente cliccando sull'immagine e salvandola sul vostro computer.
Sul foglio ho riportato le istruzioni. Il papà è abbastanza elementare…fate aggiungere i dettagli (capelli-barba-baffi-occhiali-basette ecc.).






Questo il risultato della nana…non era particolarmente in vena. Sapete com'è, se non vai all'asilo, perché applicarti in faccende scolastiche? e vabbe', ha ragione anche lei.





Se vi va, c'è anche questo link su Donna Moderna - Bambino (spazio pubblicità!) :-)
Buon lavoro!!!


P.S.: trovata la soluzione per gli sfondi grigi…era un'impostazione automatica su google+
P.P.S.: cliccate sul link alla parola barba, arriverete a un simpatico blog di un mio amico, per barbuti e non solo ;-)

Imitazioni

Avete presente Noemi nel video "Bagnati dal sole"?
Bene, a casa in questi giorni va così….


sempre grigio…dannazione!

sabato 15 marzo 2014

una mattina per me


Ci ho provato a togliere lo sfondo grigio, ma con scarsi risultati…per ora l'immagine la tengo così.

Ieri (ormai siamo a ieri), il mio primo massaggio ayurvedico.
Che bellezza! Un'ora e mezza di relax. Per una che pensava di non riuscire a distendersi, a chiudere gli occhi e godere dei benefici, è stata una piacevole scoperta. Ho dovuto solo superare l'iniziale imbarazzo dovuto alla mia nudità (lì sei tu, come mamma ti ha fatta, con solo quei fantastici slip di carta, quelli delle estetiste, che io odio tanto) e lasciare da parte ogni pensiero; però a una cosa pensavo, durante la seduta "dovrebbero provarlo tutte le mie amiche! sarà un prossimo regalo per mia madre!".
Lei mi è sembrata veramente brava e convinta. Dietro questi massaggi c'è tutta la filosofia orientale. On-line ho trovato questo"[…] Non si tratta solamente di un massaggio che tonifica i muscoli o che favorisce il drenaggio della linfa ma è anche una pratica capace di trasformare le energie compresse e di permettere al corpo sia fisico che energetico di rigenerarsi e diritrovare integrità e spiritualitàIl massaggio secondo la tradizione ayurvedica è consigliato per allontanare la vecchiaia nutrire i Dhatu -  ovvero i tessuti del corpo -,  togliere la fatica fisica mentale emotiva, migliorare la vista, rinforzare il corpo, favorire il sistema digerente, circolatorio, linfatico, escretorio, nervoso, energetico e favorire il sonno e i sogni. Inoltre per migliorare la concentrazione, rinforzare la pelle, armonizzare i tre Dosha ovvero i caratteri energetici individuali. Un ciclo organizzato di massaggi aumenta la resistenza alle malattie e migliora lo stato generale della salute, combattendo lo stress,  acuendo la percezione e la confidenza con il corpo.[…]
Ora, non so dire nello specifico cosa mi ha fatto; ero troppo rilassata al termine, me ne sono andata senza chiedere nulla, so solo che mi ha fatto bene, che ne servirebbero altri (ma questo era un regalo di Natale, non so se ne prenoterò un altro…qua bisogna risparmiare, eheh!), che ha usato oli diverse, essenza profumate, sacchetti, luci, forse anche pietre, mani. Io era stesa su un lettino ad acqua, riscaldato….:-). Come sottofondo musica indiana.
Sono uscita piacevolmente stordita e vuota, mi son messa in auto e ho guidato con calma fino a casa.
Se potete, provatelo! 


La Barbie è in ognuna di noi?

Il 9 marzo  è stato il suo anniversario. Forse dire compleanno la fa sembrare meno vecchia :-P 58 anni , portati egregiamente. L...