quel po' che basta...

Del nostro gruppetto di amici (quelli con figli, quelli delle feste di compleanno, quelli del coupon "porta a cena tutte le mogli e rispettivi nani"), noi e un'altra coppia non siamo possessori di casa vacanza (in realtà noi - gli aiellos - siamo anche gli unici a pagare un fitto). Così capita che qualcuno si impietosisca e ci inviti - a noi o all'altra famiglia "sfigata" - a passare uno/due giorni, complice la partenza dei nonni (c'è da specificare una cosa: sono amici possessori di casa vacanza, certo, ma in co-proprietà coi loro genitori, i veri finanziatori dell'immobile).
E quindi ecco che giovedì e venerdì siamo stati ospiti di una delle coppie, nella loro casa in campagna a pochi km dal mare.

Per un adulto campagna = relax, silenzio, profumi, colore. Per un bambino campagna = sperimentazioni, esplorazioni, poca cura dell'igiene (:-)).

Marta ha reagito bene; era divertente osservare l'approccio verso questa nuova realtà, verso l'amichetto più piccolo di due anni - ha ripetuto all'infinito che lei era la sua sorellina. Bello vederla finalmente buttarsi in acqua, raccogliere i frutti dall'albero e assaggiarli (per poi abbandonarli mangiucchiati, ehmmm...).

Io non mi sono particolarmente riposata, nel senso letterale della parola, ma per poche ore ho goduto della sensazione di vacanza, che ti fa stare in ciabatte tutto il giorno, con abiti di fortuna, docce all'aperto - stile campeggio - e letture all'ombra di un albero.


Quasi due giorni, quel tanto che ti fa entrare nell'atmosfera e ti fa rimpiangere il ritorno in città, nella solita routine (che poi la nostra tanto routine non è).

Oggi, casa, città, marito in trasferta...io e la nana ci siamo godute le nostre ore da mamma single e figlia orfana di padre; ringrazio la forza di volontà che non mi fa impigrire (nonostante i tanti gradi e la pressione sotto i piedi) e ancora ringrazio la fanciulla con cui si può dialogare (e che si sta comportando bene...lontani da lei gli attacchi pre-adolescenziali in largo anticipo e gli sbalzi ormonali che solo una donna conosce). 

Oggi turiste a casa propria: in sella alla bicicletta, abbiamo esplorato una piccolissima parte del centro storico. Come due turiste ci siamo fermate a sorseggiare una granita al limone, sedute accanto a una coppia di stranieri; abbiamo visitato i micro-negozi della città vecchia che vendono ceramiche e oggetti in paglia (tre, uno accanto all'altro! concorrenza spietatissima!). Marta avrebbe voluto attendere l'uscita di una sposa dlla basilica di San Nicola, ma...ehmm...mi sembrava troppo da comare! non sono ancora pronta...chissà, magari nei nostri prossimi giri faremo anche quello.
Il pensiero era al papà, che avrei voluto fosse con noi; gli ho mandato un sms con tanto di foto...ma lui ci ha ignorate alla grande...grrrrrr!
Sì, vabbe', col tempo (?) imparerò sempre di più a amare "totalitariamente" la NOSTRA routine, però concedetemi il lusso della lagna :-)









Commenti

  1. Che bello la casa di campagna con gli amici e le visite in città ( a proposito, si può sapere dove è? Le mura mi ricordano Mantova e sabbioneta).
    Il marito che ignora gli sms c'è lo anche io e non te lo invidio ( se però sono il a non rispondere e' un affronto per lui)!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' all'estremo (piú o meno) dell'Italia...Bari! A questo punto mi tocca una visita a Mantova e Sabbioneta...sono curiosa! :-)

      Elimina
    2. Se vieni a Mantova, fai un fischio!
      Ti facciamo da guida...

      Elimina
  2. Noi abbiamo appena concluso l'unica settimana dell'estate in tre ed è stata felicità allo stato puro❤❤. Oggi mi sento malinconica, appiccicosa ( qui faranno 40 gradi) e in piena fase pre-mestruo;-)) .
    Venerdì mattina io e il cucciolo saliremo sul freccia rossa direzione puglia!!! A prestissimo❤❤

    RispondiElimina
    Risposte
    1. capisco, e forse per voi è anche più difficile, viste le lunghe trasferte. Poi se ci metti il pre-mestruo...eheh!
      Allora amici...a presto! :-D

      Elimina
    2. @francesca: la Puglia!!!! E li dai che iniziano le vacanze!!!!
      @ Gab: noi impossibilitati a montare una piscina di quelle dimensioni, abbiamo optato per un grande catino!!! Funziona!!!

      Elimina
    3. ma che mi dici di una vasca da bagno? :-)
      Con la promessa di non bestemmiare per l'acqua sul pavimento, eheh!

      Elimina
    4. Provata ma l'acqua sul pavimento era oltre limiti accettabili!!!!

      Elimina
  3. Anche se immagino che caldo...sembrare proprio una bella coppia! :D ti capisco: anche io nessuna casa/parente fuori città. Finché non ho conosciuto mio marito, quando mi ha detto che aveva una casa fuori...al mare....per altro nell'unico punto in cui il mare laziale è bello....ho pensato che sarebbe finita tra di noi. Per generazioni e generazioni la mia famiglia non ha avuto mai un appoggio dove passare un weekend....invece stranamente la cosa è andata avanti....ma a me continua a puzzare....! ;) buone vacanze, mamma single :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahaha! grazie, anche a te...e goditi la tua "puzzosa" casa vacanza, ;-)

      Elimina
  4. E io che mi piazzo in "vacanza" a casa dei miei per tutta l'estate... mi fai quasi sentire in colpa! :))

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh no, perchè? mica "schifo" chi lo fa! Magari se i miei avessero una casa vacanza sfrutterei la possibilità. :-)

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari