giovedì 8 novembre 2012

situazioni con cui non bisogna esagerare


e ora una "chicca"...ogni giorno è lì, è il cane del proprietario della ditta di onoranze funebri. Non abbaia mai, sosta davanti alla vetrina. Gli fanno compagnia quei tre o quattro signori che, probabilmente in pensione, si intrattengono con il proprietario.
Tornavo a casa dopo aver lasciato Marta all'asilo (in lacrime lei, con cuore "straziato" io). L'ho guardato. Ho sorriso. Anche i cani in pensione si stancano. Ieri mattina lui si è presentato così. E mi ha fatto sorridere.

27 commenti:

  1. Gab, sto proprio scrivendo un post sul lavorare da casa e...sì, diciamo che se non dovessi accompagnare Guia allo scuolabus resterei imprigionata nel pigiama per ore...Quando a truccarsi...cos'è truccarsi??? Ciao!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, infatti. Accompagnare marta all'asilo mi permette di avere una "parvenza" di ordine :-)

      Elimina
  2. io ci lavoro da casa... e ti posso confermare la 3 (anzi, non mi trucco proprio per niente ma lo faccio il minimo anche quando esco), la 4, la 5 a volte (quando non devo uscire a prendere la legna per il caminetto) e la 7.
    ma anche lavorare da casa ha i suoi vantaggi soprattutto quando, per la prima volta in due anni, marito e figlio vanno a dormire dai nonni per due giorni e tu rimani - completamente e totalmente - sola!!!!! :-D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sto scoprendo 'sti giorni il lavoro da casa...mi piace! e, mi scoccia un po' dirlo, ma mi ci sto abituando...:-)

      Elimina
  3. Non sai quanto mi mettono di buon umore i tuoi post...guardare i tuoi disegni è bellissimo!!! Secondo me dovresti farci un libro!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehi...grazie! sì, l'idea del libro mi era balenata...poi...sai...la pigrizia...l'autostima...i dubbi...insomma, per ora con le vignette ho partecipato solo a una mostra. :-)

      Elimina
    2. Io direi che è' ora di buttarsi!!!! .....tu disegni ed io ti scrivo i testi!!!!

      Elimina
    3. ehi ehi ehi...io ti prendo in parola! GIURO!

      Elimina
    4. perfetto! allora...hai un profilo fb? lì c'è la mia mail. Senno' te la do', e quando hai un'idea, o quando ce l'ho io...insomma, ce le comunichiamo

      Elimina
    5. Non ho fb....ma questa è la mia mail mariaelenabravi@gmail.com

      Elimina
  4. sarei prontissima a correre tutti i rischi elencati e invece mi tocca ritornare a lavoro...grrr!

    RispondiElimina
  5. Io correrei volentieri il rischio di lavorare da casa...
    Che sogno sarebbe non dover vedere certi "colleghi" !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ehehe! queste sono le "fortune" di un lavoro artistico e precario ( e mal-non pagato)!

      Elimina
  6. quindi ti sei messa messa in proprio?? allora in bocca al lupo per il nuovo lavoro!! un tua fan-blogger (ma si dice così??)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ue' fra'! no, non mi sono messa in proprio...solo che, con questo lavoro, ho la fortuna di poter svolgere alcune cose anche da casa (soprattutto se si tratta di grafica o comunque di lavorare al pc). Poi per altro mi tocca andare. Per ora ho chiesto una riduzione dell'orario-flessibilità, visto l'inizio dell'asilo. Grazie comunque! ;-)

      Elimina
  7. Sì, sì, confermo tutti i punti: è incredibile, ma è proprio così!! Ormai sono mesi che indosso i pantaloni da ginnastica e li tengo anche per uscire perché sono più comodi dei pantaloni, specie con il pancione... mi viene il dubbio che anche dopo li troverò molto comodi! Tornerò mai a vestirmi "normale"??

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...secondo me sì! io ho sentito un fooorte desiderio di sentirmi di nuovo donna, oltre che mamma, di rientrare in tutti i miei abiti (anche se non propriamente femminili...ma...vabbe' :-P)

      Elimina
  8. ahahahh il cane m'ha fatto morire :)
    io ho lavorato da casa per 4 anni, ha i suoi vantaggi e i suoi svantaggi, ovviamente, truccarmi non mi trucco nemmeno per uscire, ma non lavarmi e stare in pigiama noooooo :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. sì, forse ho esagerato...mi lavo...ma se sono sola (ma completamente sola per lungo tempo), a parte faccia e denti...insomma, posticipo il tutto a fine giornata, diciamo...:-)

      Elimina
  9. Io lavoro in casa. Il mio sedere è minacciato dallo Spuntino Frequente: rischia di diventare pesante come quello del cane in pensione. Aspetta che mi siedo sul gradino (e mi faccio uno spuntino).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io quando trascorro troppo tempo,sono particolarmente attratta da spuntini a ogni ora....:-)

      Elimina
  10. uahha!! grazie..mi hai un po' consolata del mio lavoro...ora sgoloso un po' meno il lavoro a casa!! ;o)

    RispondiElimina
  11. ma che bello il tuo blog!!!
    spetta che vado a leggere a ritroso!!!
    wow e dove ero io finora?

    RispondiElimina

Domande che richiedono preparazione

Dopo " da dove escono i bambini " siamo passati a " perché siamo fatti così? " (non è che esiste una puntata di Sia...