sbalzi di personalità



...oggi parliamo di reazioni di una mamma ad azioni (sconsiderate) del figlio-a.
Non so vai, ma io subisco una trasformazione spaventosa, terrificante, orribile...mi temo da sola.  
Mi reputo una mamma comprensiva, paziente, amorevole. A giorni alterni. O ogni 28 giorni, fate voi.
A uguale azione, a parità di situazione, corrisponde una reazione diversa (da parte della sottoscritta).
Ci sono giorni in cui riesci a contare fino a 10 (anche 20), chiudere un occhio (entrambi gli occhi), sorridere, fingere uno sguardo accigliato, rimproverare, dare un bacio e proseguire la giornata.
Altri giorni invece in cui inizi a contare e al massimo arrivi a tre; le tue urla le sente persino la nonnina dell'ottavo piano con l'apparecchio acustico); chiudi entrambi gli occhi, ma solo per gridare, ti parte lo sculaccione...lo sculaccione...forse mia mamma me ne avrà dai un paio, mio padre poi mi faceva piangere solo alzando il tono di voce...e io, io a volte a marta glieli do'...quando mi innervosisco e non riesco a gestire la situazione a parole, glielo do' uno sul culetto (ma leggero, credetemi...tant'è vero che non sortisce alcun effetto il più delle volte, perchè lei mi ride in faccia). Lo so, non serve proprio a nulla, lo so perfettamente, lo so mentre parte la mano...non è così che si ragiona, non si ragiona così, non è un buon metodo educativo, lei capisce solo che si può rispondere contraccambiando il gesto (e no, dannazione! non si danno schiaffi alla mamma!...e perchè no? perchè la mamma può?)...lo so...ma non riesco a controllare il mio nervosismo...ohi ohi...detta così qualcuno potrebbe correre a chiamare il telefono azzurro -se ancora esiste- o i servizi sociali (michela, se stai leggendo, tu che mi conosci da anni...sono una brava mamma!!!). Allora, ricominciamo: invidio-ammiro profondamente tutte quelle mamme che mantengono un certo contegno e controllo di fronte ai capricci dei propri figli. Io, come dicevo, ci riesco a giorni alterni. Le mie reazioni non sono sconsiderate, è solo che, alcuni giorni, sono meno propensa a farmi scivolare addosso i picci della nanetta...e così litighiamo. Poi vengo assalita dal classico senso di colpa (GIGANTE) e vado da lei per fare pace e chiederle scusa. I bambini dimenticano, i bambini hanno una buonissima memoria....


Commenti

  1. mmmmm lo sculaccione è pure il mio cruccio ma a volte davvero se non mi sfogo implodo! posso capirti benissimo e non siamo cattive mamme, siame semplicemente molto indaffarate...

    RispondiElimina
  2. te lo dico da educatrice... quante volte davanti a varie tipologie di bambini a scuola pensiamo..."e se gli o le avessero dato qualche sculaccione quando erano piccoli"...
    Stai serena e vivi in pace. Sei una brava mamma proprio perchè non sei una di quelle mamme che -mantengono un certo contegno e controllo di fronte ai capricci dei propri figli.-

    baci

    RispondiElimina
  3. io uguale a te. Da quando sono due arranco parecchio Mommy Hide prende il sopravvento, molto spesso

    RispondiElimina
  4. non esiste una mamma che non gli scappi mai la tramontana... al massimo non ti sei combinata tu nel vederla! Tranqui!

    RispondiElimina
  5. credo che lo sculaccione sia efficace e che serva a entrambi le parti. Noi mamme, siamo mamme è vero, ma non possiamo farci prendere per il naso dai nostri figli perchè loro, come dici tu, hanno memoria. E se diamo uno sculaccione, subito dopo servirebbe un silenzio tombale che duri almeno 10 minuti. Solo così avrebbe una specie di senso logico la sculacciata. La mia bambina ha una testa dura dura e se mi faccio vedere debole, lei rifà esattamente quello x cui l'ho sgridata. E vedo che funziona meglio se alla sculacciata (normalmente i nostri litigi avvengono a pranzo, quando lei se ne sta seduta nel seggiolone e quindi immagina che sculacciata riesco a darle..... mi faccio quasi sempre male io) ci abbino uno sguardo fisso di 2 minuti dritto nei suoi occhi... poi mi alzo e vado (pare un horror). Lei frigna, poi smette; quando poi la faccio scendere dal seggiolone lei mi segue, mi si attacca alle gambe e io, che vorrei girarmi e riempirla di baci, me ne sto dritta intenta a fare cose .... il menage dura si e no 10 minuti e si risolve con la spiegazione dolce dolce. Mica voglio dare lezione, sia chiaro, il mio era solo un modo per dirti che non sei certo la sola a sentirti in colpa. notte

    RispondiElimina
  6. Nessuno può mantenere la calma sempre con i bimbi piccoli! Certe volte veramente ti portano allo sfinimento e solo un santo potrebbe resistere spiegando tutto con calma...e poi credo che servano anche a loro i momenti di confronto/scontro: del resto quale bambino avrà una vita priva di discussioni?
    Cara, credo che siamo tutte accompagnate costantemente dai sensi di colpa...

    RispondiElimina
  7. Allora, "tutte quelle mamme che mantengono un certo contegno e controllo di fronte ai capricci dei propri figli" non esistono!!!!
    E' fisiologicamente impossibile non esplodere per millanta motivi.
    Quando una arriva al limite, ci scappa il lato Hide, previo e ovvio senso di colpa conseguente: tutto normale.

    RispondiElimina
  8. dico solo che non ne faccio una religione o uno stile di vita, mai, ma uno sculaccione ben piantato al momento giusto, ogni tanto lo piazzo pure io.

    RispondiElimina
  9. Wow vedo che non sono sola! Anche io mi sento la mamma peggiore del mondo nei momenti hide

    RispondiElimina
  10. Io sono una di quelle che riesce a controllarsi abbastanza. in realtà sono super-paziente per carattere e odio litigare. Devo anche dire che il mio gnometto è uno abbastanza tranquillo e per il momento i suoi capricci sono molto gestibili, apparte le scenate che fa quando lo accompagno al nido;-))

    RispondiElimina
  11. anche io sono tra quelle che, se parte uno sculaccione di tanto in tanto, non muore nessuno. e non credo che i nostri figli saranno serial killer o violenti o mentalmente disturbati per questo. voglio dire: noi li abbiamo presi e guardate come siamo sane di mente!!?!!! ;-P
    comunque la pazienza infinite non è un mio dono, sinceramente, e come te ci sono giorni in cui rido e riesco a spiegare tutto a parole e giorni in cui invece, per capricci anche minori, mi arrabbio e urlo. sopravviverà... sopravviverà anche a questo! (almeno spero!)
    p.s. fantastico il disegno!!! :-D

    RispondiElimina
  12. A me succede moltiplicato per tre. Ai miei figli spiego che la pazienza è una e loro sono tre. Ad un certo punto finisce! In aggiunta c'è il modo di piangere di Pallina che riesce a farmi incazzare come solo lei (e questa mattina è in uno dei suoi giorni!). I sensi di colpa sono feroci, i loro occhi quando sclero mi ammazzano più di mille parole.
    Non credo di averti aiutata,solo tanta tanta solidarietà ;D!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. beh, sapere che la pazienza di noi mamme viene minata e che non siamo da rinchiudere se ci scappa il momento "feroce" mi è d'aiuto...non so perchè, ma certe volte pensi che certe cose agli altri non succedono, e che tu sei l'unica "vittima".
      Buona domenica!!!

      Elimina
  13. Ah come mi riconosco, anch'io sono tale e quale a te :( certi giorni sono paziente, brava etc ect, ma certi giorni me le fanno girare come non mai, e poi il senso di colpa è grandissimo! Grazie per questo post, anche perché non è facile, io quando dico che perdo la pazienza e ci scappa pure lo sculaccione a volte mi guardano male :( non piacciono nemmeno a me, sono contraria però capisco pure che a volte non ce la facciamo proprio :(

    RispondiElimina
    Risposte
    1. pacca (benevola, eheh) sulla spalla, da mamma a mamma:)

      Elimina

Posta un commento

Post più popolari