giovedì 12 luglio 2012

uno

C'erano tempi in cui ci si riuniva in assemblea, si discuteva, si litigava, ci si tratteneva a parlare nella piazzetta: si discuteva, si rimuginava in gruppo. Era comunque un parlare che non ha mai portato a nulla di eclatante, ma lo si faceva in gruppo, e soprattutto durante le riunioni capitava che veniva fuori il proprio pensiero...ora, anni dopo e un paio di colleghi in meno, ci si riunisce in assemblea. Tutti zitti, parla uno, sputa fuori le solite baggianate (tanto per sfidare); nessuno risponde, nessuno esprime chiaramente la propria posizione. Ma tanto quest'uno lo sa che non riceverà risposta...per questo parla...e periodicamente dice le stesse cose...poi le acque si calmano e torna ottimista. Anche perché, se lo si controbatte, comincia a innervosirsi, balbetta, e alla fine"la palla è mia e me la riprendo! se volete giocare trovatevi un'altra palla! oh!"...oppure "voi che ne pensate? voi siete liberi di esprimere la vostra opinione, ma io ho più esperienza di voi, per cui si fa come dico io!". Assemblea soci (giusto per non dimenticare).
E' uno che non punta sulle persone che lavorano con (e per) lui...non valorizza l'operato di noi tutti (se non...vabbe'), chiede sacrifici, ma non elogia quando questi sacrifici vengono fatti.
Ora, dicevo, si tace, si finge di rispondere, lo si lascia parlare, si torna a casa e si rimugina da soli. Non c'è un piano, non c'è solidarietà. Ognuno pensa solo ai propri interessi. perché ognuno di noi ne ha. Ognuno pensa a pararsi il sedere nel migliore dei modi, come meglio sa fare. Ognuno continua a formarsi e a fare esperienza al di fuori del posto di lavoro, perché questo posto di lavoro non ti fa' più crescere (non che l'abbia mai fatto, in effetti). Anche il nostro uno fa così: vuole andare avanti, vuole portare avanti la sua creazione, non importa chi lavorerà al suo fianco. Troverà sempre qualcuno illuso di far carriera, una giovane "promessa" disposta a scendere a patti. E gli altri? via.

Di uno così ce ne sono tanti. 
Sicuramente ci sarà uno anche da voi. Forse anche peggio del mio uno.

2 commenti:

  1. Risposte
    1. ah, vabbe', allora a me è andata meglio! :-)
      comunque uno a capo di 5...una piccola famigliuola....sì, vabbe'...

      Elimina

Domande che richiedono preparazione

Dopo " da dove escono i bambini " siamo passati a " perché siamo fatti così? " (non è che esiste una puntata di Sia...