riflettevo sulla tempestività di marta (tempestività che per fortuna non si manifesta spesso) nello svegliarsi, la notte, nel precisoesattosputato momento in cui tu adagi in silenzio il tuo sedere sul materasso, con il solo pensiero nella testa di stenderti sopra quel materasso, coprirti e dormire, ancor prima di chiudere gli occhi....tempestività che si manifesta ancora nello svegliarsi, dopo che ti sei alzata dal letto prima ancora di stenderti e addormentarti, quando, tornata in punta di piedi in camera, ti siedi, stendi le gambe, ti giri, ti stendi, prendi le coperte, le porti alla testa e....buuaaaaa!!!! eccola di nuovo...machecc'aveva stanotte marta?

Commenti

Post più popolari