giovedì 29 settembre 2011

questa volta vi racconterò l'antefatto:
tranquillo post-pranzo; il papà è pronto per andare a lavoro, oggi è quasi in ritardo. Io ne approfitto per lavare i piatti, la nana decide che deve fare un bisognino (che tra l'altro aveva già buttato fuori non troppo tempo prima...solo alla fine dell'episodio scopriremo che ha pronunciato la parola "cacca" per hobby). Io penso che sia il caso di farla stare con noi in cucina, seduta sul suo trono a forma di papera, mentre noi ci apprestiamo a bere una tazzina di caffè.
Ed ecco il patatrac! lei decide di sollevarsi e...boooom! casca per terra ("come" non lo sappiamo di preciso, perchè eravamo momentaneamente girati). La sollevo, la porto in bagno, le sciacquo la bocca, mentre il papà corre a prendere del ghiaccio: dalla sua bocca esce sangue! nella mia testa:

"mammamiacheèsuccesso!identi!sièrottaidenti!oracomefacciamo? perfortunasonodentidalattechepoiricresceranno!ilsangue!ohmmioddio!ilsangue!ioodioilsangue!mado'lefaràtantomale!illabbro!sièrottaillabbro!dobbiamoportarlainospedale!lemetterannoipunti,sentiràdolore!poverina!epoipermangiare!ilsangue!ohmmioddioilsangue...ohmmioddio...OHMMIODDIO!!!



























chi mi conosce sa che a nulla è servito un parto e dei punti (situazione in cui me la sono cavata EGREGIAMENTE!): alla vista del sangue io sto male!!! pallore-visioni-orecchie tappate-gambe tremolanti: devo solo stendermi e sollevare gli arti inferiori, e respirare, respirare e...smetterla di ridere, perchè la situazione è alquanto ridicola!

2 commenti:

  1. ottimo utilizzo di stream of consciousness!!! ahahahahhahah

    RispondiElimina
  2. giuse', son dovuta andare su wikipedia per capire cosa fosse sto consciousness.....argh!!! che io disegno, mica sono colta come te, eheh!

    RispondiElimina

Riempirsi di bellezza

Io dico che abbiamo bisogno di fare cose belle , di riempirci di bellezza , di sottoporci a "pratiche positive", di respirare ari...